Nuove TV? Ecco cos'è e come funziona DVB-I, attivo nel 2023

Autore: Gianluca Ceccato ,
Copertina di Nuove TV? Ecco cos'è e come funziona DVB-I, attivo nel 2023

Mediaset, nella conferenza annuale Ultra HD Forum, ha mostrato il funzionamento del nuovo DVB-I (Digital Video Broadcasting Internet). DVB-I permette di mescolare la lista canali del Digitale Terrestre con quella dei canali in streaming.

La sperimentazione DVB-I parte ad Aprile 2023 e coinvolge - inizialmente - quattro canali:

Advertisement
  • Canale 5
  • Italia 1
  • Rete 4
  • Canale 20

Questi quattro canali Mediaset arriveranno direttamente via IP (indirizzo di protocollo Internet) con prestazioni eccellenti, e integrati con la lista canali classica che diventa appunto mista (canali via Digitale Terrestre e canali in streaming).

Le funzioni da sapere e le caratteristiche di DVB-I sono tante e interessanti:

Cos'è DVB-I?

Il DVB-I è un nuovo software della famiglia DVB (standard del consorzio europeo per una modalità di trasmissione televisiva Digitale Terrestre) pensato per trasmettere contenuti lineari in streaming via Internet. I contenuti lineari sono tutti quei contenuti video che vengono trasmessi in diretta tramite una tecnologia streaming. 

I contenuti lineari (in diretta) non sono da confondere con quelli on demand. Il Video on Demand - VoD - è un servizio che funziona come una videoteca virtuale, dalla quale è possibile prendere i contenuti a noleggio in qualsiasi momento. 

DVB-I unisce la TV live e on-demand, con il nuovo standard si possono offrire sia servizi televisivi di tipo lineare sia canali on-demand. In quest'ultimo l'utente del servizio può selezionare i contenuti che intende riprodurre, sospenderne temporaneamente la riproduzione, riprenderla in seguito e passare per esempio a un canale del digitale terrestre normale.

Il DVB-I interagisce direttamente sulla lista canali che diventa ibrida, ovvero si può avere sull'1 Rai Uno in versione Digitale Terrestre e sul 5 Canale 5 in versione Internet in maniera del tutto automatica per l'utente. 

Il vantaggio di DVB-I è che la fruizione dei contenuti da parte degli utenti finali può avvenire utilizzando qualunque tipo di connessione, comprese xDSL, FWA, 4G/5G, fibra FTTx. Il tutto senza collegare alcun cavo di antenna, né quello satellitare e né quello DTT (Digitale Terrestre).

Con DVB-I non c'è più bisogno di scaricare le app delle vostre piattaforme streaming preferite (Netflix, Prime Video, Disney+). DVB-I ha una schermata unica dove sono raggruppati, assieme ai canali via antenna e via streaming, tutti i film e le serie TV a cui potete accedere in base alle vostre offerte.

Advertisement
Advertisement

Come funziona DVB-I?

Per iniziare a usufruire di DVB-I basta - al momento dell'installazione - sintonizzare il software memorizzando la lista di canali disponibili, DVB-I funziona anche senza alcuna antenna di ricezione (basta essere connessi a Internet).

DVB-I funziona sia in modalità stand-alone (in solitaria) e sia integrata con altri standard (Digitale Terrestre). Le Smart TV dotate di DVB-I che sono connesse alla rete ma anche contemporaneamente collegati con il Digitale Terrestre (DVB-T/DVB-T2) possono utilizzare il fallback automatico. 

Tramite il fallback automatico è possibile configurare l'utilizzo degli stream DVB-I per passare alla trasmissione terrestre, nel caso in cui la connessione dati non fosse abbastanza potente o per problemi legati al maltempo e guasti.

La caratteristica principale di DVB-I è la bassissima latenza, che è l'intervallo di tempo fra il momento in cui viene inviato l'input immagine al sistema e il momento in cui l'immagine è disponibile in output.

L'immagine di DVB-I arriva prima di quella del Digitale Terrestre di almeno tre secondi, Mediaset a tal proposito ha fatto un canale DVB-I ritardato di qualche secondo per arrivare più o meno appaiato con il Digitale Terrestre, e non creare l'effetto spoiler in film o serie TV e altri prodotti.

Qual è la qualità video di DVB-I?

La qualità video dello streaming DVB-I è molto alta - a differenza dei canali TV del digitale terrestre - e supporta il 4K. Con DVB-I si compie un primo passo in termini di qualità video con molti canali in 4K con High Dynamic Range (HDR), che consente di visualizzare una gamma più ricca di colori (gamma dinamica) rispetto allo Standard Dynamic Range (SDR) utilizzato dal Digitale Terrestre.

Advertisement

Qual è la qualità audio di DVB-I?

La qualità audio dello streaming di DVB-I è di ultima generazione, DVB-I dispone di Dolby Atmos codificato in AC-4 per un suono senza paragoni.Il sistema Dolby Atmos, a differenza delle tecnologie precedenti che si basano sul sistema audio multicanale, crea uno spazio tridimensionale fisso o variabile nel tempo. Gli effetti sonori in Dolby Atmos non daranno mai la parvenza di provenire da un punto preciso ma da più punti, verosimilmente almeno 180 gradi.

Quali sono le Smart TV compatibili con DVB-I?

Le Smart TV attuali non sono compatibili con DVB-I quindi si può contare soltanto su Smart TV di nuova produzione. Per usufruire di DVB-I si prospetta un'altro cambiamento dopo che in tantissimi hanno appena sostituito la Smart TV in previsione del cambio Digitale Terrestre il 21 dicembre.

Mediaset sta lavorando con grandi marchi del mercato per la produzione di Smart TV dotate di DVB-I:

  • LG
  • Sony
  • Philips
  • Vestel

Alcune Smart TV di prossima gamma di questi produttori saranno compatibili con DVB-I e saranno vendute nella primavera del 2023.

Immagine via: 123RF.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Keanu Reeves e il suo Stalker, problema risolto o rimandato?

Leggete i dettagli e gli ultimi sviluppi sulla vicenda che ha visto l'attore Keanu Reeves perseguitato da mesi da uno stalker.
Autore: Tiziana Panettieri ,
Keanu Reeves e il suo Stalker, problema risolto o rimandato?

L'attore Keanu Reeves ha ottenuto un'ordinanza restrittiva temporanea contro lo stalker che lo perseguitava da novembre 2022. Secondo i documenti ottenuti da Hollywood Reporter, l'uomo ha ripetutamente molestato l'attore Keanu Reeves e violato le sue proprietà. 

All'inizio di novembre 2022, lo stalker ha fatto diverse apparizioni a casa dell'attore Keanu Reeves. Durante uno dei tentativi di violazione di domicilio ha lasciato uno zaino sospetto contenente diversi oggetti, tra cui un bizzarro kit per effettuare un test del DNA. Infatti, l'individuo è convinto di essere imparentato con l'attore Keanu Reeves. 

Sto cercando altri articoli per te...